Azienda


Prima corsa da San Marino a Rimini e ritorno, il 7 marzo 1946. A pochi mesi dalla fine del secondo conflitto mondiale, due dei quattordici fratelli Benedettini, Giuseppe e Fortunato, quest’ultimo meglio conosciuto sul Titano con il soprannome Nando, trasformano il loro lavoro di trasporto pubblico di piazza, in un’impresa di trasporto di linea. La targa del loro primo bus, come si diceva all’epoca “corriera”, era RSM 1. Il numero dice della novità e della capacità della famiglia Benedettini di rispondere al nuovo bisogno di collegamenti, comunicazione e trasporti che contraddistingue l’Italia dell’immediato dopoguerra. Numero di linee e servizi cominciano subito a crescere e negli anni ‘50 il primo collegamento di linea tra San Marino e Bologna veniva effettuato il venerdì, seguendo la Via Emilia, nella giornata dei mercati di piazza. Da allora crescita del numero di tratte coperte e miglioramento e ampliamento dei servizi offerti dall’azienda, diventano la costante imprenditoriale del “Gruppo Benedettini”. Tra gli anni ’80 e ’90 con l’ingresso nell’impresa della seconda generazione della famiglia, rappresentata da Roberto e Pierluigi Benedettini, entrambi figli di “Nando”, il gruppo sammarinesi raggiunge le sue attuali dimensioni: 30 dipendenti e un parco veicoli di 35 automezzi.